lunedì 28 febbraio 2011

In Uscita al Cinema: Marzo 2011

In programmazione dal 4 Marzo 2011

  • Il buon giorno del mattino di Roger Michell - Genere Commedia - Durata 107 minuti
  • Easy Girl di Will Giuck - Genere Commedia - Durata 92 minuti
  • The figther di David O.Russel - Genere Drammatico - Durata 115 minuti
  • Il gioiellino di Molaioli - Genere Drammatico - Durata 110 minuti
  • Piranha 3D di Alexandre Aja - Genere Horror - Durata 88 minuti
  • La vita facile di Luciano Pellegrini - Genere Commedia - Durata 102 minuti
  • Una cella in due di Barnaba - Genere Commedia


In programmazione dall'11 Marzo 2011

  • I ragazzi stanno bene di Lisa Cholodenko - Genere Commedia - Durata 106 minuti
  • Rango di Gore Verbinski - Genere Animazione - Durata 107 minuti
  • Il rito di Mikael Hafstrom - Genere Horror - Durata 114 minuti
  • Se sei così ti dico sì di Eugenio Cappuccio - Genere Commedia - Durata 97 minuti
  • Carissima Me  - Genere Commedia
  • Gangor di Italo Spinelli 
  • Holy Water - Genere Commedia

In programmazione del 16 Marzo 2011


  • Amici miei ... come tutto ebbe inizio di Neri Parenti - Genere Commedia - Durata 110 minuti
  • Beyond di Pernilla August - Genere Drammatico - Durata 90 minuti
  • Dylan Dog di Kevin Munroe - Genere Azione - Durata 108 minuti
  • Gnometto & Giulietta di Kelly Asbury - Genere Animazione - Durata 84 minuti
  • Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno - Genere Commedia - Durata 102 minuti
  • Sorelle mai di Marco Bellocchio - Genere Drammatico - Durata 105 minuti
  • Street dance 3D di Max Giva - Genere Musicale - Durata 96 minuti
  • Tournée di Mathieu Amaltic - Genere Musicale - Durata 111 minuti

In programmazione dal 25 Marzo 2011


  • Il dilemma di Ron Howard - Genere Commedia - Durata 111 minuti
  • Non lasciarmi di Mark Romanek - Genere Drammatico - Durata 103 minuti
  • Route Irish di Ken Loach - Genere Drammatico - Durata 109 minuti
  • Sucker Punch di Zack Snyder - Genere Fantasy - Durata 105 minuti
  • Tutti al mare di Matteo Cerami - Genere Commedia - Durata 95 minuti
  • Frozen di Adam Green - Genere Thriller 
  • Diciottanni - il mondo ai miei piedi 

Piccoli bulbi crescono #33


In questi giorni ho un poco trascurato i fiori

domenica 27 febbraio 2011

"Immaturi" di Paolo Genovese

Regia Paolo Genovese
Sceneggiatura Paolo Genovese
Fotografia Fabrizio Lucci
Montaggio Patrizio Marone
Anno 2011 Italia
Durata 108 min
Genere commedia










Interpreti e personaggi
Raoul Bova: Giorgio
Ambra Angiolini: Francesca
Barbora Bobulova: Luisa
Luca Bizzarri: Piero
Paolo Kessisoglu: Virgilio
Ricky Memphis: Lorenzo
Maurizio Mattioli: Luigi, papà di Lorenzo
Giovanna Ralli: Liole, mamma di Lorenzo
Luisa Ranieri: Marta
Alessandro Tiberi: Ivano
Aurora Giovinazzo: Penelope
Anita Caprioli: Eleonora
Giulia Michelini: Cinzia
Michele La Ginestra: Don Ottavio



Dopo circa venti anni i nostri protagonisti ricevono una lettera del Ministero della Pubblica istruzione che li informa che a causa di un problema burocratico il loro esame è stato annullato e quindi lo dovranno ripetere. I sei amicissimi della classe si ritrovano per studiare come un tempo, come se niente fosse cambiato solo che a venti anni dalla maturità si potrebbe pensare che i nostri siano effettivamente delle persone mature, ed invece devono ancora tutti finire di crescere. Inoltre alcuni dei vecchi rancori torneranno a galla.
Ognuno dei personaggi interpreta uno stereotipo del ragazzone non ancora cresciuto, il più evidente è naturalmente il bamboccione che vive ancora con i genitori e non perché non ha un lavoro per pagarsi  un affitto, ma perché proprio non vuole saperne di lasciare le comodità del nido. C'è poi quello che ha di instaurare una vera relazione e si nasconde dietro una finto matrimonio fallito, c'è chi invece teme l'arrivo di un figlio ...
Naturalmente c'è spazio per le risate, per l'amarcord, vecchie dispute verranno appianate ed alla fine i nostri otterranno al vera maturità.

Film che consiglio di vedere

Monumento

Facciamo un monumento a mia sorella che nonostante la stanchezza per la dura settimana di lavoro, nonostante il forno rotto, ... Ha preparato dei fantastici muffin, o per meglio dire cupcake con tanto di glassa e zuccherini colorati

sabato 26 febbraio 2011

È l'ora della pappa

Si dice che il pane sia mortale per i pesci ... Non per questi. Mangiano pane, e spero pure le larve delle zanzare, tutti i giorni e crescono e si riproducono in quantità. Moltissimi sono rossi, poi ci sono i bianchi. Ultimamente ne vediamo anche di neri, non sono totalmente neri sono rosso/nero. Uno è rosso a macchie nere, tipo leopardato, poi c'è un gruppetto rosso con la schiena nera. Per il momento non ne ho visti bianco/nero anche se uno piccolino sembrava di questa colorazione

venerdì 25 febbraio 2011

"Il riscatto di Ender" di Orson S. Card

More about Il riscatto di EnderQui vediamo la separazione fra fratello e sorella, separazione resa ancora più difficile dal fatto che on sarà solo lo spazio a dividerli, ma anche il tempo. Ender si ritrova come Araldo dei Defunti presso una famiglia molto particolare, nella quale non mancano i segreti e dovrà dare il suo contributo per risolvere il mistero delle morti avvenute ad opera della specie seziente autoctona del pianeta.
Qui vediamo un Ender che si porta dietro il peso di quanto avvenuto nel primo libro, un uomo alla ricerca di una casa e di se stesso. Molto bella è la parte che riguarda la cultura e la fisiologia dei peguinos, ma in generale il libro non mi ha preso come il primo, anche se è necessario leggerlo per passare al successivo

mercoledì 23 febbraio 2011

In Uscita al Cinema: 25Febbraio 2011


  • 127 ore: di Danny Boyle - Genere Drammatico - Durata 94 minuti
  • Burke e Hare - Ladri di cadaveri: di John Landis - Genere Drammatico - Durata 91 minuti
  • Carissima me: di Yann Samuell - Genere Commedia - Durata 97 minuti
  • Manuale d'amore 3: di Giovanni Veronesi - Genere Commedia - Durata 118 minuti
  • Piranha 3D: di Alexandre Aja - Genere Horror - Durata 88 minuti
  • Unknown - Senza identità: di Jaume Collet-Serra - Genere Thriller - Durata 99 minuti
  • Winter's Bone: di Debra Granik - Genere Drammatico - Durata 100 minuti
  • El cantante: di Leon Ichaso
  • Shelter: di Mans Marlind e Bjorn Stein - Genere Horror
  • Ramona and Beezuz: di Elisabeth Allen - Genere Ragazzi

lunedì 21 febbraio 2011

Che giornata!!

E non è ancora finita!!
Oggi era una di quelle giornate piene di impegni: posta, empoli, spesa, chiesina uzzanese, lavoro, ...
In teoria tutto era fattibilissimo con ampi margini di manovra peccato ...  peccato per un incidente avvenuto questo mattina tra lastra a signa e la ginestra, incidente che ha bloccato al superstrada FI-PI-LI in entrambe le direzioni. Io e mia madre, dirette verso Empoli, siamo naturalmente rimaste bloccate, siamo entrate in superstrada verso le 9:00 per arrivare a destinazione verso le 11:30. Per il ritorno c'erano scenari apocalittici, alcuni dicevano code su tutte le strade, secondo alcuni la superstrada sarebbe stata riaperta solo domani mattina ...
Vista l'ora io e mia madre siamo andate al vicino centro commerciale per pranzare poi piano piano abbiamo preso la direzione di Firenze seguendo la vecchia strada, quella che passa per la Lisca con l'osso di balena. Arrivate alla Lastra abbiamo visto che la superstrada era libera.
Tra una cosa e l'altra siamo arrivate a casa verso le 15, il tempo di bere e tirare un attimo il fiato che siamo ripartiti direzione Chiesina. Fortunatamente il traffico era regolare.
Di ritorno ne abbiamo approfittato per tornare al centro commerciale della Lastra e fare al spesa.
Ora di arrivo a casa 19:00 e per botta di culo abbiamo parcheggiato proprio davanti a casa e non in culo al mondo perché una macchina stava andando via in quel momento, e seconda botta di cuolo dietro di noi c'era u'altra macchina che voleva parcheggiare, ma io ho messo la freccia prima. Adesso cena veloce e verso le 20:00 si riparte per andare a lavoro ... non vedo l'ora che siano le 23:00 perché ho un sonno!!

domenica 20 febbraio 2011

Secondo intervallo

In attesa che mia madre esca dal bagno le abbiano preso il te ... Dubito che riuscirà a berlo

"Fiori per Algernon" Di Daniel Keyes

More about Fiori per AlgernonQuesto romanzo è la versione "espansa" di un racconto (che non ho letto). Alcuni sostengono che il romanzo è troppo diluito e scontato. Molto probabilmente nel leggerlo avrete sensazioni didejavu, dato che il libro ha ispirato molti film.
Il libro è il diario personale di un ritardato mentale che però ha una grande voglia di imparare, per questo motivo viene inserito in un programma sperimentale che "riattiverà" il suo cervello. Il diario serve per valutare i suoi progressi (mi raccomando, nel primo capito osservate bene come sono scritte le parole ;) )
Per me le parti più belle sono quella iniziale, dove il ragazzo scopre i propri progressi e dove però si rende anche conto di come lo vedevano gli altri, e la parte finale, molto dolce e toccante, la triste discesa di una collina, con la consapevolezza di quello che si stà per perdere, ma con la convinzione che ne è valsa la pena.

Manon lescout

Come "incontinenza" comanda eccomi al primo intervallo in coda per il bagno. L'opera di oggi racconta la trista storia di una baldracca opportunista e del disperato che si innamorò di lei. Vi spoilero il finale: lei muore pentendosi.

Piccoli bulbi crescono #30


c'è stata una riorganizzazione dei vasi per poterli ammirare tutti da tutte le angolazioni

mercoledì 16 febbraio 2011

In Uscita al Cinema: 18 Febbraio 2011


  • Amore e altri rimedi: di Edward Zwick - Genere Commedia - Durata 112 minuti
  • Il cigno nero: di Darren Aronofsky - Genere Drammatico - 108 minuti
  • Come lo sai: di James L. Brooks - Genere Commedia - Durata 121 minuti
  • Il grinta: di Joel e Ethan Coen - Genere Western - Durata 10 minuti
  • Il padre e lo straniero: di Ricky Tognazzi - Genere Drammatico - Durata 110 minuti
  • Sono il numero quattro: di D.J.Caruso - Genere Drammatico - Durata 92 minuti
  • Space Dogs 3d

Profumi


Peccato che tramite post non possa inviarvi il profumo dei fiori

Piccoli bilbi crescono #29


Ogni giorno sono sempre più fioriti

martedì 15 febbraio 2011

"Barrayar" Di Lois McMaster Bujold

More about BarrayarSecondo libro della saga di Barrayar.
Di questo libro ricordo che si sofferma sulle vicende politiche molto più del primo, ma è importante perchè ci introduce il personaggio di Miles, che poi sarà il protagonista dei romanzi successivi e ci racconta tutte le vicende legate alla sua nascita.

Piccoli bulbi crescono #28


In questi giorni alcuni bulbi stanno facendo passi da gigante

domenica 13 febbraio 2011